L’inglese…un viaggio con il Camp nelle scuole dell’I.C. Ivrea II

Continua il successo del summer campus a cui  parteciperanno oltre settanta studenti: con i tutor madrelingua,  studiare  e parlare esclusivamente inglese divertendosi.

Per cinque giorni, l’Inghilterra si è trasferita nelle scuole primarie Olivetti e Montalto, dove gli alunni hanno potuto vivere e vivranno anche quest’anno un’esperienza di full immersion didattica e ludica, guidati da esperti tutor madrelingua provenienti da paesi anglofoni. Il campus propone un progetto educativo e divertente, con l’obiettivo di stimolare nei ragazzi la voglia di stare insieme, un mix di divertimento e apprendimento. Una travolgente full immersion nella lingua inglese, proprio come avviene nei college, grazie a divertenti attività che coinvolgeranno tutti, ma proprio tutti, i bambini e ragazzi. Alla fine del Camp si terrà un english final show per genitori e amici, rappresentazione teatrale interamente realizzata dagli studenti sotto la guida dei tutor, dalla stesura del canovaccio alle scenografie.

l’Istituto Comprensivo Ivrea II, da tempo impegnato in attività progettuali particolarmente innovative, ha inteso offrire alle famiglie un’opportunità “speciale”, New English in Italy, un’ organizzazione di vacanze studio in Italia,che dal 1996 si rivolge a bambini da 6 a 14 anni e ragazzi da 14 a 18 anni con “Summer Camp” in varie località  turistiche italiane e” City Camp” in città.

Questa esperienza ha avuto il suo esordio nella SCUOLA PRIMARIA DI MONTALTO e questo è ben il terzo anno ben consolidato in tutte le sue attività didattico- formative.

Si è pensato di dare un’occasione imperdibile anche alla SCUOLA PRIMARIA OLIVETTI, plesso dotato di ampi spazi, aule ben illuminate e una palestra comunale limitrofa alla scuola, in tal modo si è cercato di offrire ai ragazzi un ventaglio di occasioni che trovano riscontro in una serie di attività messe in atto durante i giorni del camp.

L’obiettivo è avvicinare i ragazzi a momenti di quotidiana attività in lingua inglese, comunicando e conversando, approfondendo e ampliando l’aspetto lessicale prerogativa indispensabile per dialogare.

Questa esperienza è stata vissuta da un centinaio di ragazzi; ogni anno si riscontra una frequenza abbastanza elevata, dato questo che mette in evidenza la validità del progetto con tutte le caratteristiche e l’impegno che ciò comporta.

> English city camp è una vacanza studio in città, con lezioni di inglese abbinate ad attività sportive e ricreative, sotto la guida di insegnanti e animatori madrelingua. In questo modo si dà l’opportunità di frequentare un corso piacevole in lingua  con dei costi decisamente contenuti.

> Attraverso la drammatizzazione, le canzoni, le storie, i giochi linguistici si aiutano i bambini più timidi ad usare la lingua in modo più spontaneo e  stimolano i partecipanti ad usarla con più entusiasmo.

> Il camp a Montalto si svolgerà dal 19 al 23 giugno ,mentre quello alla scuola primaria Olivetti sarà dal 26 giugno al 30 giugno. L’orario di inizio sarà dalle 8.30 e terminerà alle 16.30.

> Per realizzare questa esperienza e rendere più semplici gli spostamenti, alcune famiglie di Montalto e di Ivrea si sono rese disponibili ad ospitare, per l’intera settimana, gli insegnanti di inglese; cogliamo l’occasione per ringraziarle pubblicamente.

> La ricaduta di tale iniziativa, si concretizzerà attraverso un corso di 10 ore di conversazione in lingua inglese con un insegnante madrelingua, per gli alunni della scuola primaria di Montalto e dell’Olivetti che si svolgerà durante l’anno scolastico; sarà richiesto alle famiglie un piccolo contributo per promuovere l’apprendimento delle lingue.

I docenti  e i responsabili di New English in Italy ringraziano il DIRIGENTE SCOLASTICO, Dott.ssa Ivonne Merlini  e il Consiglio di Istituto di ” IC IVREA 2″ per aver concesso l’autorizzazione al fine di poter realizzazione dei camps, le amministrazioni comunali di Montalto e di Ivrea che hanno concesso la possibilità di utilizzare gli ambienti scolastici, le operatrici scolastiche molto disponibili ad accogliere i partecipanti, l’Associazione che insieme alle insegnanti referenti del progetto ha seguito con cura l’intera fase organizzativa  in collaborazione alle  insegnanti madrelingua, le giornate dei camps estivi. Un augurio affinché tali opportunità non vadano vanificate ma rappresentino un trampolino di lancio per i nostri ragazzi che meritano il successo formativo a tutto tondo.